Il Polo che vorrei

Sabato 10 giugno 2017  - “Cremona Tec-Night”: la notte bianca della tecnologia con luci, suoni e colori inaugura il CRIT – Polo per l'Innovazione Digitale

L’evento Il polo che vorrei, voluto da A2A Smart City e da Linea Com nasce con l’obiettivo di rendere le famiglie protagoniste dell’inaugurazione del nuovo polo tecnologico.

Il nuovo polo sarà il luogo dove imprese e cittadini avranno la possibilità di essere attori dell’innovazione digitale del territorio: per sottolineare questo concetto, chiederemo alle famiglie di assumere da subito un ruolo protagonista, partecipando in prima persona alla “costruzione” del polo.

Nella sala di Spazio Comune, in Piazza Stradivari, verrà allestita dalle ore 18.00 alle ore 24.00 un’area dove decine di Kit Lego® Architecture Studio e migliaia di mattoncini Lego® saranno a disposizione di quanti vorranno cimentarsi nella riproduzione del polo tecnologico o nella realizzazione del polo tecnologico del futuro. Adulti, ragazzi e bambini, aiutati da due notissimi “architetti di Lego®” – Luca e Marco Giannitti – potranno cimentarsi in questa bellissima e appassionante sfida!

L’attività è coordinata da Bricks4Kidz®, azienda Americana leader nell’insegnamento delle materie scientifiche attraverso mattoncini, parti tecniche e motori Lego®.

I bambini dai 6 agli 11 anni avranno inoltre l’opportunità di partecipare al laboratorio Bricks4Kidz® “L’energia è ovunque”, per approfondire le fonti energetiche costruendo con i Lego® turbine eoliche, pannelli solari, turbine idrauliche, e molto altro.

Linea Com e A2A Smart City credono fermamente nell’importanza di avvicinare le nuove generazioni alle materie S.T.E.M. – Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica -

Avvicinare i bambini alle materie scientifiche e al digitale in modo integrato ed esperienziale dà loro la fiducia necessaria a provare nuove cose e assumersi dei rischi, accresce il pensiero critico, aumenta il desiderio di ricerca, sviluppa l’attitudine alla progettazione e alla creatività; abilità, queste, che saranno fondamentali per i cittadini del mondo di domani.