L'anima della Città

L'anima della città, Violino Smart, Cremona

Arte, musica e tecnologia per la prima volta si incontrano a Cremona con “L’anima della città”, l’opera d’arte che è stata inaugurata l’8 ottobre alle ore 18.30 nel piazzale della stazione ferroviaria di Cremona.

L’opera, ideata dall’architetto Palù, realizzata e donata al Comune di Cremona da Steel-Color e resa interattiva da Linea Com, è realizzata in acciaio inossidabile altamente ecologico e riproduce un violino alto otto metri. Lo strumento, ben definito nella parte bassa, muta progressivamente colore fino a perdere le sue sembianze e a trasformarsi in figura astratta nella parte superiore, accendendosi durante le ore serali di un colore rosso-arancio. La luminosità è in grado di variare in intensità, producendo l’effetto di un vero e proprio “cuore” che pulsa.

E’ una scultura dal carattere unico perché rappresenta il primo esempio di scultura interattiva della città, capace di interagire con il pubblico attraverso semplici movimenti del corpo delle persone. Basterà avvicinarsi di qualche passo alla scultura perché, grazie a sensori posizionati all’interno dell’opera e in grado di percepire ogni più piccolo spostamento, si diffonderà una piacevole melodia (i brani sono registrati all’interno dell’Auditorium Giovanni Arvedi con strumenti musicali ospitati nel Museo del Violino).

Grazie al posizionamento sulla scultura di un “QR code”, sarà inoltre consentito accedere al sito www.lanimadellacitta.it per visualizzarne la storia, il profilo dell’artista, le caratteristiche tecniche ed effettuare il download delle immagini.