The floating Piers - SMART

Per tutta la durata dell’evento, dal 18 giugno al 3 luglio 2016 sono stati tracciati i movimenti di alcuni visitatori dell’opera attraverso un innovativo sistema di trasmissione dati. I sensori di tracking e georeferenziazione (GPS) utilizzavano l’innovativa tecnologia LoRaWAN che consente la trasmissione dati su onde radio a bassa frequenza a lungo raggio e a ridotto fabbisogno energetico. I dati sono stati raccolti in un cloud al fine di renderli immediatamente disponibili per ogni tipo di rappresentazione o analisi. Durante il periodo di sperimentazione, nelle pagine dedicate al progetto era possibile vedere in tempo reale:

  • Il numero di sensori attivi
  • Il numero totale di informazioni raccolte e rappresentate sulla mappa
  • I dati di temperatura media registrata dai sensori
  • Le tracce storicizzate disponibili
  • La rappresentazione su mappa dell’esatta posizione di ogni singolo sensore in real time

I dati rilevati sono stati correlati con dati esterni, registrati in altre banche dati aperte o raccolti tramite appositi questionari compilati dai visitatori per l’elaborazione di precise statistiche:

  • durata media di percorrenza per singole tratte di The Floating Piers, correlandole anche alle condizioni atmosferiche e ad età e sesso del fruitore
  • i tempi medi di attesa, le tratte più frequentemente percorse
  • i luoghi di interesse visitati diversi da The Floating Piers

E' possibile consultare i risultati della sperimentazione guardando il video presente negli allegati della pagina.